I bambini di oggi sono gli adulti di domani

dentist 428646 1920

Qual’è il momento giusto per la prima visita dal dentista?

I Bambini

Perché questo articolo, poiché recarsi dal dentista potrebbe rappresentare un evento traumatico o poco piacevole per i piccoli pazienti, soprattutto per quelli timidi o con problemi particolari.

Ecco perché, il primo approccio con l’odontoiatra, deve essere gestito nel migliore dei modi, con competenza, professionalità e il massimo dell’aiuto da parte dei genitori Il dentista ha il compito di tenere sotto controllo da ogni punto di vista lo sviluppo e la salute del cavo orale e verificando:

  • Igiene orale e stato di denti e gengive;
  • Andamento del processo di dentizione, ovvero il passaggio dai denti da latte a quelli permanenti;
  • Ampiezza delle arcate e corretta crescita scheletrica.

Ma come decidere a che età e quando portare i bambini dal dentista? Se non sono presenti alterazioni della funzionalità orale in età molto precoce, solitamente segnalati dal pediatra di fiducia, si consiglia di effettuare un primo controllo già a partire dal quarto anno di età.

Qualora vengano rilevati problemi o patologie orali, il dentista si occupa di intervenire nei tempi opportuni, curando eventuali carie dentali, oppure consigliando il giusto trattamento ortodontico, necessario in caso di denti storti o mancanza di spazio nelle arcate.

Cosa è opportuno chiedere al dentista, in occasione della prima visita odontoiatrica? Saper trattare con i bambini, è senz’altro la caratteristica principale da ricercare nel potenziale dentista di fiducia di tuo figlio. Un buon dentista per bambini, ha le giuste capacità per gestire ansie e paure dei più piccoli e rendere il più piacevole possibile l’esperienza all’interno dello studio.

I bimbi, come sappiamo, temono ciò che non conoscono, per cui necessitano di grandi pazienza e comprensione, specialmente al primo approccio. Tali doti, devono essere necessariamente associate anche ad altri fattori, per poter essere sicuri che la salute orale del piccolo sia davvero in buone mani.

Oltre ad essere certi che si tratti di un professionista in pedodonzia, in possesso di una formazione specifica e avanzata, è opportuno che conosca e proponga i principali trattamenti dentali usati in odontoiatria infantile, quali:

  • Cura della carie dei denti da latte i quali, nonostante siano destinati a cadere, non vanno assolutamente trascurati, al fine di assicurarci la futura salute degli elementi dentari permanenti;
  • Sigillature dei solchi dentali, che consistono nell’applicazione di particolari vernici protettive sui molari definitivi, destinate a prevenire la carie dentale;
  • Utilizzo di distanziatori orali, dispositivi che servono a mantenere lo spazio necessario in caso di caduta, o estrazione, prematura dei denti decidui.

Preparare il bambino alla prima visita dal dentista, non sempre è un compito facile, ma proveremo a darti alcune indicazioni e consigli in merito. Senza dubbio, la prima cosa da non fare è raccontare, in presenza del piccolo, eventuali esperienze negative personali vissute all’interno di uno studio dentistico.

Fin dalla più tenera età, i bimbi hanno infatti la capacità di incamerare qualsiasi informazione ricevuta dall’esterno: nella quasi totalità dei casi, la paura del dentista non è certo un sentimento innato. L’odontofobia infantile, è spesso causata dall’ascolto di discorsi poco piacevoli e parole inadeguate, che fanno sembrare l’odontoiatra una specie di nemico da evitare.

La cosa ideale da fare, è descrivere il dentista per bambini come un valido e fidato alleato, necessario alla cura della salute orale e, soprattutto, in grado di evitare ai pazienti sgradevoli mal di denti. A questo proposito, occorre sottoporre il piccolo alla visita odontoiatrica ben prima che siano presenti i sintomi dolorosi tipici delle carie dentali, in modo da abituarli gradualmente e senza traumi a una situazione del tutto nuova.

In tal modo, durante tutti i futuri controlli, potrà avere un ricordo positivo e riconoscere l’ambiente come un posto familiare e amichevole. Portare con sé un giocattolo, oppure un pupazzo al quale il bimbo è particolarmente affezionato, purché quest’ultimo non interferisca con il corretto svolgimento della seduta, rappresenterà un piccolo conforto, una richiesta assolutamente da assecondare.

Per finire sarà ottimo, in previsione della prima visita odontoiatrica, rassicurare tuo figlio e incoraggiarlo pronunciando frasi positive. Puoi anche provare a descrivere in modo fantasioso il personale, lo studio e la poltrona, che si muove su e giù proprio come una divertente giostra piena di luci.

Devi scegliere il dentista per bambini e ancora non hai deciso dove andare? Vieni a trovarci: l’intero staff dello Studio Dentistico Farmadent di Dossobuono di Villafranca è pronto ad accoglierti e a prendersi la massima cura del sorriso di tuo figlio.