Come affrontare la paura del dentista

farmadent

Vincere contro la fobia del dentista

Nella prima visita molto spesso ci sentiamo dire: “ho paura del dentista”.

La maggior parte dei pazienti, superate alcune diffidenze iniziali, si lasciano curare senza problemi altri, invece, manifestano un vero e proprio terrore rendendo difficoltose le sedute odontoiatriche.

C’è chi ha paura del rumore del trapano o della puntura del dentista.

Con questo articolo vogliamo cercare di aiutare a superare questa paura.

Terrore del dentista: conseguenze

Non andare dal dentista per la paura comporta un decadimento della salute orale e ovviamente anche dell’estetica dentale. Denti cariati,  mobili o mancanti fanno perdere la fiducia in se stessi chiudendosi a riccio e creando un circolo vizioso che aggrava la situazione.

Quant’è persone hanno paura del dentista?

La paura del dentista detta anche odontofobia è un problema molto diffuso ed è stata riconosciuta tale anche dall’OMS (organizzazione mondiale della sanità). E’ stato calcolato che il 5 – 10% delle persone che hanno bisogno di cure ha una paura talmente forte, che si fa vedere dal dentista solo quando il dolore è diventato insopportabile.

I sintomi della paura dell’odontofobia

I sintomi della paura del dentista adulti consistono in: tachicardia, tremore, sudorazione, sensazione di soffocamento, nausea, abbassamento della pressione sanguigna e in alcuni casi si hanno dei veri e propri attacchi di panico.

Anche se solo una minima parte dei pazienti è colpita da questa estrema forma eccessiva di ansia (ansia dentista), circa il 70% della popolazione, secondo un’inchiesta, ha chiaramente paura di andare dal dentista. Le cause sono diverse:

  • esperienze traumatiche subite dabambini (paura del dentista bambini),
  • cattiva informazione
  • macabri racconti di persone vicine (spesso i propri genitori)

Come superare la paura del dentista

Scegliere un dentista che ispira fiducia

Ci si libera della paura del dentista solo attraverso la costituzione di un gruppo di alleanza terapeutica, di cui fanno parte il paziente, il dentista, i parenti del paziente e il personale dello studio dentistico.
Ogni adulto, ogni bambino è considerato presso il nostro studio dentistico, nel suo aspetto di persona totale e non come oggetto-bocca da curare.

Comunicazione dentista paziente

Non esistono atteggiamenti comunicativi da parte dei medici e del personale caratterizzati da fretta e impazienza. Ogni paziente, durante la seduta odontoiatrica può con i propri tempi, metabolizzare angosce e dubbi.
Stabilire un rapporto medico paziente sano è fondamentale per ottenere un buon risultato di cura. Solo così l’esperienza odontoiatrica può inserirsi serenamente ed armoniosamente nella vita di ciascuno! Cosa che nel nostro studio da sempre facciamo!!!

Un ambiente rilassante

Il nostro studio odontoiatrico e’ stato progettato per fornire messaggi rassicuranti e incoraggianti per chi vi entra. Ognuno di noi sa interpretare l’ambiente che lo circonda, sentire una piacevole sensazione di armonia e di agio costituisce un ottimo inizio. Il nostro studio è concepito e progettato come sentirsi a casa.

Le porte del nostro studio dentistico sono di norma tenute aperte, in modo da poter permettere l’accesso alle sale operative e dimostrare ai pazienti che quanto avviene nelle varie stanze può essere verificabile in qualsiasi momento.
A terapia conclusa, la soddisfazione derivante da questo “viaggio odontoiatrico”, si assocerà’ alla certezza di aver realizzato un rapporto di amicizia e di stima reciproca, che costituirà un legame tale da poter affrontare insieme qualunque problema possa presentarsi in futuro.
Per questa ragione oggi siamo orgogliosi di ascoltare solamente pareri positivi dai nostri pazienti a cui abbiamo restituito un’eccellente estetica dentale.

Attenzioni da parte del dentista

Il dentista, che saprà già dei tuoi “problemi”, dovrà avere una mano particolarmente leggera prestando attenzione alle tue sensazioni e reazioni. Fra le soluzioni alle tue paure potrebbe rientrare anche l’adozione di piccole pause di riposo evitando sedute lunghe e impegnative. Nei nostri studi facciamo così.

Paura estrazione dente

Alcuni pazienti non vanno dal dentista perché sanno di dover togliere dei denti e hanno il terrore delle estrazioni dentarie. Si tratta di una paura molto comune legata all’idea che qualcuno possa “togliere” una parte del proprio corpo. Questo è dovuto anche a causa del fatto che ci s’immagina il dentista al momento dell’estrazione con la pinza in mano a mo’ di arma letale e con un ginocchio sulla propria pancia. Tutto ciò non corrisponde alla realtà in quanto oggi i denti si tolgono sempre meno e quando questo diventa inevitabilmente necessario lo si fa, con tecniche moderne, in maniera non traumatica, rapida ed indolore.

DIECI consigli su come vincere la paura del dentista

  1. Non andare dal dentista non risolve alcun problema. Se ci vai scopri magari che non è così male
  2. Informati di più sul dentista scelto o da scegliere
  3. Non associare le sedute del dentista a qualcosa di negativo
  4. Arriva in anticipo all’appuntamento
  5. Fatti accompagnare da un familiare, una persona di fiducia
  6. Non farti attraversare la testa dai peggiori pensieri negativi (tremo al solo vedere la poltrona…)
  7. Non ascoltare le esperienze negative di amici e parenti soprattutto se datate nel tempo (i dentisti e le tecniche si sono evolute negli anni)
  8. Non omettere le tue paure ed i tuoi timori al dentista. Confidati!
  9. Un passo alla volta: programma insieme al tuo dentista di fiducia, un calendario di sedute da fare. Nel caso in cui, non è necessario un intervento di emergenza, potreste concordare appuntamenti con interventi da effettuare graduali cominciando, magari, da una seduta d’igiene.