· 

Le Afte: cosa sono e come curarle

LE AFTE: PERCHE' VENGONO E COME CURARLE

 

 

Bruciori, fastidi e poi l'amara sorpresa:fastidiose afte in bocca. Si tratta forse di una delle affezioni orali più comuni.

 

Ma vediamo cosa sono e perché compaiono.

Le afte, o stomatite aftosa, sono delle lesioni che si creano nella bocca, non sono contagiose anche se sono parecchio diffuse.

Tendono a svilupparsi nelle parti molli della bocca come lingua e guance, ma anche labbra. Tendenzialmente si ripresentano nel tempo e la loro guarigione è spontanea il più delle volte.

 

Si ritiene che la loro origine sia dovuta ad un malfunzionamento del sistema immunitario che stimola globuli bianchi ad attaccare le mucose della bocca.

Talvolta compaiono anche a causa di reazioni allergiche: cibo, dentifricio e lo stesso collutorio possono esserne la causa.

 

Talvolta la loro origine è da ricollegarsi ad alcune malattie intestinali: in concomitanza con le afte possono comparire stanchezza e dolori addominali, febbre e dolore agli occhi, eruzioni cutanee e altre afte in parti diverse del corpo. In questi casi è sempre bene consultare un medico per una approfondimento.

 

Le afte possono essere di vario tipo:

 

Stomatite Aftosa Minor: forse la più comune e diffusa, con una dimensione di circa un centimetro, di solito la loro scomparsa avviene in modo naturale nel giro di una settimana senza lasciare traccia o cicatrici.

 

Stomatite Aftosa Major: meno diffuse delle prime, queste afte hanno un diametro che supera il centimetro, possono essere dolorose e lasciare delle cicatrici dopo la loro guarigione.

 

Stomatite Aftosa Erpetiforme: solo il 5% della popolazione soffre di questa tipologia di stomatite aftosa, che si manifesta con un gran numero di ulcerazioni del diametro di 1-2 mm che impiegano circa due settimane per guarire.

 

Ma come possiamo curarle e prevenirle?

Non esistono cure specifiche, si possono però prescrivere delle terapie per ridurre il dolore e il fastidio.

La prevenzione è forse la strada più semplice: se siete soggetti a frequenti comparse, forse il modo più semplice e tenere un diario per comprendere le cause e il momento della loro comparsa. Rilevando abitudini, alimentazione e perchè no, anche i momenti di stress.

Questo potrebbe rivelarsi utile per capire cosa puo averle provocate e e individuare il trattamento più adatto per la cura più efficace.