Zuccheri e Salute dei denti

"Lo zucchero fa male ai denti". Quante volte avete sentito questa frase? da piccoli ce lo ripetevano di continuo, come l'invito a lavarsi i denti dopo ogni pasto. Ma in che modo lo zucchero fa male?
Gli zuccheri - è dimostrato- sono dannosi per tutto l'organismo, ma nella bocca diventano il principale rischio di carie. Grazie all'ambiente acido, lo zucchero si lega alla placca  e indebolisce lo smalto e causa le carie.
Ogni volta che si mangia anche un solo dolce si espone la bocca e i denti agli acidi per almeno una ventina di minuti.

Lo zucchero è anche la causa di quella sensazione di "mal di denti" che ogni tanto affrontiamo senza un reale motivo. Lo zucchero raffinato - che oggi è presente ormai ovunque dai biscotti ai succhi di frutta - sono un forte agente infiammatorio e può scatenare il mal di denti in modo molto rapido. Chi soffre di carie ha i nervi particolarmente scoperti e quindi molto sensibili: gli zuccheri che si sciolgono con la saliva penetrano nei denti e crea una reazione con le proteine dalla guaina dei denti, scatenando dolore e infiammazione.

Gli zuccheri sono ovunque: succhi, prodotti da forno industriali, bibite e cereali. Ma spesso ne consumiamo anche in modo inconsapevole, in tutti quei prodotti che non sono propriamente catalogati come dolci. sughi pronti, barrette proteiche, yogurt, legumi in scatola.
Gli zuccheri più dannosi sono i cosiddetti zuccheri semplici: glucosio e saccarosio.
Purtroppo nei paesi industrializzati la maggior parte dei bambini sviluppa patologie dentali a causa di un uso eccessivo di zuccheri, una brutta abitudine che poi ci accompagna per tutta la vita.
Sono proprio i bambini quelli più soggetti a sviluppare la carie: entro sei anni quasi due terzi dei bambini sviluppano infatti carie, ed è per questa ragione che si può fin da piccoli aiutarli a prendere una buona abitudine: quella dell'igiene orale.
Rinunciare allo zucchero non è semplice, ma bisognerebbe imparare ad assumerne una dose equilibrata, perché se è vero che lo zucchero danneggia la bocca e i denti, non fa certo bene all'organismo.

Allo senza rinunciare si potrebbe imparare a leggere le etichette dei prodotti già pronti - che diciamo, sono davvero comodi, limitando quelli la cui aggiunta di zuccheri è superiore alla dose media consigliata. Esistono comunque delle ottime alternative per zuccherare il nostro caffè o preparare qualche dolce.
La base per una buona igiene orale si compone di attenzione nelle pratiche quotidiane e nella scelta di una alimentazione più sana..e poi perchè no, dei controlli periodici dal vostro dentista di fiducia.